venerdì 8 maggio 2009

Finito!

"Per coloro che non sono capaci di credere, ci sono i riti; per coloro che non sono capaci di ispirare il rispetto da sé, c'è l'etichetta; per coloro che non sanno vestirsi c'è la moda; per coloro che non sanno creare, ci sono le convenzioni e i clichés.
Ecco perché i burocrati amano i cerimoniali, i preti i riti, i piccoli borghesi le convenzioni sociali, i bellimbusti la moda, e gli attori le convenzioni teatrali, gli stereotipi e un intero rituale di azioni sceniche."
Konstantin Stanilsavskij
(Regista, attore e teorico del teatro russo, 1863-1938)

A pagina 113 di Office, di Guglielmo Cancelli, c'è questa citazione.
Mi piaceva e l'ho ricopiata.

Perchè l'ho fatto?
Perchè ho finito ieri di leggerlo.
Perchè Guglielmo Cancelli è uno pseudonimo, dietro al qualce potrebbe stare chiunque abbia lavorato in un ufficio.
Ci si fa due risate e, nel mio caso, si ringrazia sentitamente di NON lavorare in un ufficio.

E di avere il tempo nella mezz'ora di pausa di leggere un poco.
Si stacca.
Si è come altrove.
Il dove varia con il libro, infatti son un poco masochista a portarmi da leggere in pausa un libro che parla di lavoro, ma tanto non è il mio di lavoro, quindi che importa.

Ma da oggi si cambia libro.
Quale sia ve lo dico quando l'ho finito.
Come per questo.

A fine lettura un po' di righe sconclusionate tanto per occupare spazio sul web.
Buon fine settimana

1 commento:

  1. GRazie del consiglio "Libresco", lo andrò a cercare!
    Ciao, R

    RispondiElimina

Se non vedete subito il commento pubblicato portate pazienza, se state commentando un post di qualche giorno fa è solo in moderazione.
Quando lo vedo lo autorizzo... forse. ^_^